A filo d'erba

di Stefano Catone

Recent Posts

Di tutti noi

Le indecenti parole pronunciate da Attilio Fontana, candidato della Lega Nord alla presidenza della Lombardia, ci ricordano – per l’ennesima volta – che è necessario discutere apertamente delle questioni che più vengono maltrattate nel dibattito pubblico. E che sono necessarie politiche pubbliche conseguenti, rigorose, aderenti con la realtà, e non con fantomatici principi di esclusione […]

Fontana chieda scusa e si ritiri a vita privata

Ci mancava il candidato nazista. Ci mancava ma non era imprevedibile, dopo che per mesi anche i “responsabili” hanno raccontato che l’arrivo di migranti minaccia “la tenuta democratica del Paese” e che quindi fosse tollerabile la detenzione indiscriminata, la tortura e la morte, a patto che fossero somministrate lontano dai nostri occhi. Non era imprevedibile […]

Sarà una bella campagna

Ieri sera, durante la prima assemblea di collegio organizzata da Liberi e Uguali in provincia di Varese (ne faremo tre, tante quanti i collegi uninominali: Busto Arsizio, Gallarate il 3 gennaio, Varese il 4 gennaio) ho dato la mia disponibilità per comporre la rosa di candidature per le prossime politiche, seguendo il “metodo Labour”. L’ho fatto, quindi, partendo da chi sono, cosa faccio […]

E se fosse un solo italiano a essere torturato?

Chissà se il ministro Minniti ha letto le agenzie di ieri. Chissà se si è rivisto, nella fotografia pubblicata da Amnesty International che lo ritrae durante la cerimonia di consegna ad Abu Sittah (porto militare di Tripoli) della motovedetta Ras Jadir. E chissà cosa avrà pensato quando, poco più di un mese fa, i video, le […]

Antifascisti sempre

Ieri siamo stati in piazza, a Como, per manifestare la nostra solidarietà a «Como senza frontiere», vittima di un’incursione nazifascista a opera di nazifascisti, e per ribadire che non solo bisogna opporsi con fermezza a qualsiasi tipo di fascismo, ma che non bisogna neppure tollerarlo: «dovremmo rivendicare, nel nome della tolleranza, il diritto a non tollerare gli intolleranti», […]

Fuori dalle balle (del referendum padano)

Come abbiamo già avuto modo di spiegare il referendum lombardo per l’autonomia è una gran farsa, a partire dal quesito stesso, col quale si chiede ai lombardi (e ai veneti) se vogliono che la Regione vada a Roma a contrattare «ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia» su oltre venti materie, che vanno dai rapporti con l’Ue all’istruzione, […]

La frana del Cengalo e il cambiamento climatico

Quattro milioni di metri cubi di granito che si staccano da un’altezza attorno ai 3.000 metri sul livello del mare e precipitano verso valle. E’ quanto successo stamattina in val Bondasca, una valle laterale alla val Bregaglia, la valle che collega Chiavenna (Sondrio) con St. Moritz (Svizzera). La val Bondasca si trova poco oltre il confine italo-svizzero, nei […]

Non è tempo per i giusti (una storia di immigrazione clandestina ad alta quota)

Ci sono stato più volte, sui monti dell’alta Valle Spluga. Un pezzo della mia storia famigliare passa da lì, e se un pezzo di quella storia passa da lì, quella storia ha visto sicuramente spostarsi confini e frontiere e valicare confini e frontiere senza rendersene nemmeno conto. A me è capitato più volte: passare il confine svizzero e fare […]

Salvataggi in mare: la ritirata e la sconfitta delle istituzioni

Da destra a sinistra (sinistra?) è stato individuato il problema: si tratta delle Organizzazioni non governative, colpevoli di salvare i migranti in mare e, dal punto di vista italiano, di scaricarli in Italia, non facendo altro che quanto previsto dal diritto internazionale che prevede a) il divieto di respingimenti collettivi e b) l’obbligo di soccorso in mare e […]